Acconciature Vip: Simona Ventura e la Perfetta Pin Up anni ’40

Lo sappiamo già da qualche anno oramai, che la nostra signora della tv, Simona Ventura, ama stupire e rinnorvarsi in ogni stagione televisiva, dal punto di vista lavorativo ma anche e soprattutto del look.

Ogni inizio di un suo programma è l’occasione buona per “testare” una nuova immagine, un nuovo colore di capelli, una nuova acconciatura.

E chi avrà seguito le prime puntate, si sarà accorto che per quest’anno calcistico in cui

condurrà come da tradizione “Quelli che il calcio…”, Super Simo ha scelto un look decisamente anni ’40.

Ne avevamo già parlato in qualche altra occasione, e questa è l’ennesima conferma che lo stile “pin up” non passa mai di moda.
E se il mondo della moda e della tv è continuamente affascinato da questa nostalgia per il passato, rivisitando spesso in chiave moderna il vintage che non ci abbandona mai, la Ventura non si preoccupa di certo di condurre il suo programma con in testa due maxi ciuffi arrotolati da perfetta pin up (fin dalla prima puntata oggetto di amichevoli prese in giro), come del resto tutto il cast delle ballerine in tema con lei.

  

Bhe certamente non sarà un’acconciatura facilmente portabile per una passeggiata con le amiche o per andare a fare la spesa…ma se siete curiose di sapere come si realizza, ecco un tutorial semplice e veloce trovato sul web:

E guardate il balletto della sigla in perfetto stile pin up:

 

Seguimi su Twitter! ;)   www.twitter.com/Look_Inside_You

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: